fbpx

scrivici

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Come arrivare!

Concorso di corti mangiaparole

Mangiaparole seleziona cortometraggi per una rassegna che si terrà a settembre.Una settimana di cortometraggi in cui il pubblico sarà chiamato a votare.

Premi in denaro al vincitore.

Scarica il bando

Iscriviti alla newsletter

1-2- 9 giugno premiazioni del concorso mangiaparole

Nelle date del 1, 2 e 9 giugno presso la libreria mangiaparole saranno resi noti i nomi dei vincitori delle 3 sezioni del premio di letteratura mangiaparole.

Grazie a tutti di aver partecipato.

Iscriviti alla newsletter

dom 26 maggio | ore 19 | Aperitivo Vegano – crudista

vegan mangiaparole dom 26 maggio | ore 19 | Aperitivo Vegano – crudista

domani  potrete gustare un aperitivo vegano-crudista a buffet.

Ad esempio: insalata di mango e frutta secca, bruschetta con birra spalmabile, , bruschette con gelatina di pomodoro, bruschette con avocado, sformato di gran , cous cous alle verdure,  sformato di grano,  fagioli in salsa di cocco, delizia di fragole, torta alle pesche.   Costo: 10 euro

Almeno una ricetta è tratta dal libro di Ramona Galletta, Viaggio tra i sapori etnico vegani.

Iscriviti alla newsletter

sab 25 mag | 18:30 Pinocchio con le marionette


sab 25 mag | 18:30 Pinocchio con le marionette con Mario Palmieri e Giorgia Palmucci.

Aperitivo 10 euro

Iscriviti alla newsletter

mer 10 apr | 18:00 | Sei tu di Giacomo Fagiolini

mer 10 apr | 18:00  | Sei  tu  di  Giacomo Fagiolini

 

Nel 2011 Giacomo scrive questo racconto della sua vita “Iyie Ake” ossia “Sei Tu” in lingua masaai, racconto breve, ma intenso, che lo ritrova impegnato come missionario laico tra Masaai e volontari donatori lombardi di Italia Solidale. Questo libro dà una forza rara, ma già milioni di giovani lo leggeranno perché è disponibile su internet e si può leggere gratuitamente, in quanto non ha finalità economiche, ma soltanto la pretesa di far ritrovare ai giovani di oggi, che spesso si sentono come leoni in gabbia, la propria forza personale e la propria vita.

 

Iscriviti alla newsletter

dom 19 mag | 18:00 | Buoni e cattivi racconti di Marco Bottoni


Buoni e cattividom 19 mag | 18:00 | Buoni e cattivi racconti di Marco Bottoni

Pregi e difetti dell’umanità in sedici racconti. Si passa dai toni dell’ironia e, talvolta dal sarcasmo (“Salvate il soldato rana”), alla commozione (“Caro papà”). Non mancano punte di originalità come nel racconto “Colpo di genio” che è una chiara dimostrazione dellepotenzialità umane per raggirare gli altri.“Per evitare il peggio, ogni qualvolta la Maestra usciva dall’aula incaricava uno degli alunni del compito di mettersi allalavagna di osservare il comportamento dei suoi compagni e,fatto un segno verticale col gesso proprio a metà della grande tavola nera, di scrivere i nomi dei buoni e dei cattivi”.

Presenta Mario Palmieri.

Iscriviti alla newsletter

sab 18/5 | 19:00 | Spettacolo Tocco degli Angeli


sab, 18/5 | 19:00 | lettura dei monologhi scritti dagli studenti del corso di scrittura “Tocco degli Angeli”.

Mangiaparole in collaborazione con il corso di scrittura Tocco degli angeli presenta una serata di teatro in cui Roberto Catrambone e Cristiana Mecozzi reciteranno i monologhi scritti dai ragazzi migliori della seconda edizione del corso di scrittura creativa “Tocco degli Angeli”.

Roberto Catrambone reciterà: “L’innocente” di Rossana Saccoccia, “L’incontro” di Sabrina Lattanzi, “Il blocco dello scrittore” di Silvia Feliciani.

Cristiana Mecozzi reciterà: “L’eleganza della tartaruga” di Silvia Feliciani, “Basta crederci” di Rossana Saccoccia, “Amore malato” di Lucia Di Pietro.

Seguirà light lunch!

Iscriviti alla newsletter

ven 17 mag | 21:00 | Il diamante e la grafite di Gabriella Viazzi

ven 17 mag | 21:00 | Il diamante e la grafite di Gabriella Viazzi

Al centro di questa nuova avventura c’è Vittoria, una donna più matura, soddisfatta, che conta esclusivamente su se stessa ed apparentemente padrona della sua vita, felice della sua professione, che svolge con passione e feroce determinazione.

Ma dietro e dentro questo guscio duro ed impenetrabile, una corazza rigida e perfetta come la struttura di un diamante, che la fa sembrare forte e sicura di sé, si nascondono le sue debolezze, le sue fragilità e le sue insicurezze, che soltanto Paolo, qualcosa di più di un amico del cuore, quasi un gemello siamese, sa leggere ed interpretare, sorreggendola nei momenti di sconforto e difficoltà.

Iscriviti alla newsletter

Gio 16 mag | 17:30 | Eros al femminile saggio di Adriano Piacentini

Eros al femminile - L’arcano di Amore e Psiche

Gio 16 mag | 17:30  | Eros  al  femminile saggio di Adriano Piacentini

Il libro che stai per leggere è strano perché raccoglie in un quadro interpretativo unitario quanto rimosso o misconosciuto da altri, ribaltando la consolidata lettura dell’Asino d’oro e di Amore e Psiche, anzi di Cupido e Psiche, ché Amore è arbitrario. Il compagno di Psiche non è  Amor, Amōris, ma Cŭpīdo, Cupīdĭnis, su cui risuona la radice del verbo cupĕre evocante la brama, la voglia, il desiderio, piuttosto che la dedizione. Inutile dire che la parte più fruibile è la seconda, là dove il patchwork cede il passo al racconto d’insieme. Per questo sarei tentato di consigliare a chi non ama gli anteludia, i preliminari, di passare subito al sodo, se non fosse che questo libro strano fa dei preliminari il suo piatto forte.

Iscriviti alla newsletter

mer 15/5 | 18:00 | Più lo conosci più lo frequenti di Pierluigi Plata


Copertina di 'Più lo conosci più lo frequenti'mer 15/5 | 18:00 | Più lo conosci più lo frequenti di Pierluigi Plata

In ognuno di noi vi sono delle parole, delle frasi che sono talmente sedimentate dentro la nostra mente e che fanno parte del nostro patrimonio culturale fino al punto da condizionare, spesso inconsapevolmente, il nostro modo di pensare, di parlare, di interpretare la realtà e tutto quanto ci succede. Tra queste espressioni, molte più di quante pensiamo sono tratte dal Vangelo. In questo testo sono state selezionate e analizzate quelle che solitamente si utilizzano nel rapporto con gli altri, così che finalmente si possa acquisire una maggiore consapevolezza del loro profondo e originario contenuto. Lo scopo finale non vuole essere solo saperle utilizzarle più oculatamente, ma farlo perché, illuminati dall’autentico significato, si riscontra che non è poi così difficile metterle in pratica nella vita quotidiana.

Iscriviti alla newsletter