fbpx

sab 9 feb | 17:00 Laboratorio di poesia a seguire reading futurista

Incontro tra i poeti del mangiaparole nel quale grazie a letture ed
esercizi si fa insieme un percorso di approfondimento della poesia.

dalle 19:00 reading futurista | vieni ad ascoltare o leggere poesie di stile performativo e futuriste

[…]

8/2 | 18:30 | Incontro sulla canapa sativa con

8 è

Alle 18.30 saremo con Voi al cè a Roma, via Manlio Capitolino 7/9, per conoscere tutti i .
Un evento dedicato al piacere, al gusto, al sorriso ed al benessere.
Una coccola detox con la nostra tisana e tutti i prodotti .
Tutto in una location piena di atmosfera, amore per il Cliente e la Cultura.
L’ingresso è libero

[…]

I Dormienti di Efeso: La Svastica, la trischele simboli molto antichi e di grande significato.


Il nostro intento come ricercatori indipendenti è quello di instillare il dubbio, spingere a porsi domande e a trovare risposte (giuste o sbagliate che siano) tramite l’approfondimento e la discussione aperta su temi che affondano le proprie radici nell’esperienza umana. Non è importante la risposta, ma la domanda.”

[…]

dom 13 gen | 18:30 | Percorsi inVersi – poesia e strteet art in movimento |

In questa seconda edizione, 13 poeti non solo del territorio romano, proporranno il proprio sentire, in un reading, dove lo stesso pubblico potrà giudicare i testi migliori. Il testo ritenuto vincitore, fine di un percorso selettivo, si trasformerà in disegno, in immagine. In un murales nella Capitale.

[…]

sab 12 gen | 19:30 | Sulle rovine di Cartagine, poesie di Giacomo Caruso

Giacomo Caruso in questo suo libro va confermando ed evolvendo le caratteristiche delle sue precedenti sillogi. Una poesia a vocazione civile alimentata da spinte emotive ed etiche, una testimonianza del disagio sociale…

[…]

gio 10 gen | 20:00 | Tandem linguistico Eat & Speak |

Tandem linguistico Eat & Speak: buffet + 1 consumazione drink + scambio linguistico = 7 € Vieni a perfezionare le lingue

Pubblicato da Eat & Speak – Language Exchange su Domenica 30 dicembre 2018

[…]

mer 9 gen | 18:00 | I Dormienti di Efeso: Presentazione e il pensiero strutturale, chi sonoi Dormienti di Efeso rispondiamo a dubbi o domande su chi siamo.

Il nostro intento come ricercatori indipendenti è quello di instillare il dubbio, spingere a porsi domande e a trovare risposte (giuste o sbagliate che siano) tramite l’approfondimento e la discussione aperta su temi che affondano le proprie radici nell’esperienza umana. Non è importante la risposta, ma la domanda.”

Appuntamento fisso una volta al mese!

[…]

Periodo chiusura

Si comunica che mangiaparole sarà chiuso per ferie da 23 dicembre fino al 3 gennaio

 

buone feste a tutti

[…]

21/09 | 21:00 | Annunciazione, testo teatrale di Pasquale Faraco

L’AnnunciazioneIl testo si presenta in una duplice versione, dialetto napoletano (almeno parzialmente) e lingua italiana (a volte colta e a volte colloquiale). L’autore stesso chiarisce, in una breve introduzione, come la versione italiana non sia una pedissequa traduzione di quella napoletana, «perché contiene aggiunte, integrazioni e alcune “libertà” varie». Sulle differenze, pregi e difetti, delle due versioni parlerò più avanti, per adesso è necessaria una sinossi che restituisca sia la progettualità dell’autore, sia la ricchezza dei temi che il dramma coinvolge. Il “format” di riferimento è, appunto, la neotestamentaria Annunciazione e l’imminenza della Natività. Il Salvatore è nel grembo della “nostra” Maria (Annamaria, nel testo) ma un’ecografia ne svela l’aspetto mostruoso…

[…]

sab 30 | 19:00 | Indelebile cose di noi e sanguinamenti sparsi, poesie di Lucrezia Maggi

…sento la Poesia vibrare oltre la materia, sotto la mia pelle, scivolare, densa, nel mio sangue. In Lei fluisco e muovo come un fiume che scorre, nuda. La mano obbedisce all’ignoto impulso, silenzioso dialogo tra me e il foglio, tra le nuvole e un filo spinato, un verso.” “L’autrice, in questo suo nuovo lavoro, raccoglie, in un unico scrigno, le sue parole, in prosa e in poesia. Sono trampolini protesi verso un ideale interlocutore, sono come laiche preghiere rivolte a una figura mitica, unica e molteplice che chiama in causa, esorta, ammalia, a volte ferisce, altre incanta e affascina. Come spesso accade con certi quadri rinascimentali quando, spostandovi, sembra sempre che gli occhi della figura ritratta vi cerchino e vi osservino; così, con questo suo scritto, il lettore di Lucrezia non è lettore e basta ma viene coinvolto da un senso di amore, disagio, passione, rabbia, raffinata gestualità, abbandono. Partecipa a ciò che l’autrice crea. Diviene, il lettore, parte integrante delle parole perché di questo in fondo si tratta: parole legate a emozioni. In un mondo letterario dove la tecnica ha soppiantato il senso intimo delle parole, l’autrice cerca di restituire ad esse un valore poetico, musicale, armonico ma soprattutto, emozionale, La magia in effetti sta tutta qui: le parole viaggiano leggere, ci raggiungono e affondano sotto la nostra pelle per divenire patrimonio personale che crea un legame indelebile tra il poeta e il lettore”.

Presenta Ilaria Palomba

Segue cocktail analcolico

[…]