Orario

da mar a gio: 15,30 – 22,00
ven e sab: 15,30 – 23,00
dom: 18,00 – 23,00

Email:

Subscribe
Unsubscribe

Citazioni

Loading Quotes...

Come arrivare!

Libro con sorpresa

se sfogliando i libri trovi all'interno un foglietto con scritto "sorpresa" hai vinto quel libro... essere curiosi è vincente!

Aiuta mangiaparole





scrivici

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Ven 27 | 18:30 | Pari, dispari e donne. A piedi verso la libertà di Anna Pascuzzo


Un luogo? La casa di un’amica. Un tempo? Primi anni Settanta. Inizia così l’avventura di Emma, il suo viaggio al tempo delle lotte femministe, quando la domanda di riconoscimento incalzava, quando le donne erano in rivolta. Con un gruppo di amiche, diverse per età ed esperienza, Emma va incontro alle prime scoperte, verso il senso della vera uguaglianza, in una narrazione che ci presenta ostacoli, sofferenze ma anche tanto entusiasmo e passi avanti. La nostra giovane donna s’interroga sul senso dello stare al mondo, a partire da sé, dalle sue passioni, dal suo amore per l’arte e gli uomini. In questo itinerario fatto di entusiasmo ancora incantato, scevro dalla maliziosa retorica del presente, Emma s’imbatte in altre storie di donne, scoprendo che esse hanno tutte vite comuni e universali. La voce di Emma è la voce di una madre, ma anche di una figlia, di un’amica, di una sorella. Le parole di Emma sono la nostra coscienza che rintraccia in modo impietoso la disumanità nel comportamento e nei costumi, prodotto entrambi di un potere patriarcale e maschile che ha sconfinato il nostro Paese civile in indegne classifiche, nel ruolo di “aguzzino delle donne”.

Iscriviti alla newsletter

Gio 26 | 20:00 | Tandem linguistico eat & drink |

Gio 26 | 20:00 | Tandem linguistico eat & drink | buffet + 1 consumazione drink 10
€ (per gli stranieri solo 5 €) Migliora il tuo inglese, francese, spagnolo…

Iscriviti alla newsletter

Mer 25 | 18:30 | Cosalità delle parole poesie di Ludovico Fulci

Cosalità delle parole

Che nella parola possa nascondersi ora un qualche sapere, ora un groviglio di false certezze è quanto la filosofia moderna ha riconosciuto nei percorsi tracciati da alcuni dei più robusti pensatori consacrati dal Novecento, cioè Nietzsche, Peirce, Wittgenstein e i molti che dopo di loro sono venuti. È questo il filo sottile che unisce tra loro i testi poetici di Cosalità delle parole di Ludovico Fulci. Si va dalla Preghiera dell’ateo del dicembre 1972 a Saggezza d’Oriente che risale alla fine degli anni Novanta, per arrivare a testi recenti e recentissimi, come Il volo della farfalla appositamente scritto per questa raccolta.Perciò dice bene Bonifazio Mattei sostenendo che “…la poesia di Fulci è un’ultima rielaborazione del suo pensiero[…]. Un arcipelago di miraggi e retorica è quello in cui navigano i sogni e le confidenze di tutti, il linguaggio, le credenze, le disperazioni. Questo affiora chiaramente nei versi, con la nuda fermezza di un apologo”.
Iscriviti alla newsletter

Concerto di Gabriele Ciccorelli

Niente,praticamente io, Gabriele Ciccorelli,che faccio finta di essere un cantautore,con noia e pressappochismo.
10 euro, apericena incluso.

Iscriviti alla newsletter

sab 21 | 21:00 | Ho scritto ciò che non so dire… sporcando fogli di parole! di Danilo Ricco



Lo dichiara così, semplicemente, con onestà Danilo Ricco nella composizione che fa in qualche modo da incipit alla sua raccolta: non ha talento, sa solo scarabocchiare un foglio. Ma con che anima, con che cuore! Quanta umanità, quanta ricchezza si nasconde in questi versi limpidi, lontani dai formalismi e dalla metrica, dal cantar aulico di un certo tipo di poesia d’accademia e vicino invece alla forma cantautorale, al narrar di storie e sentimenti. Perché è di questo che è fatta la poesia di Ho scritto ciò che non so dire… sporcando fogli di parole! Una poesia che si affida non solo al verso libero, ma a un ininterrotto fluire di parole e di pensieri, che si stagliano in libertà sulla pagina bianca andando a gridare tutta la loro forza.

Iscriviti alla newsletter

Ven 20 | 21:00 | Reading poetico di Alessio Colella


12233060_1070348723005916_1188929379_n“Si cammina a passi piccoli sulle parole. Si sfiorano, si incrociano, si baciano. Nulla è più affrettato di un viso di donna che riaffiora tra le mani di un poeta il quale, con la delicatezza di Prevert, accarezza il profilo femminile, ne è inebriato ma ancora oggi cerca di assaporarne il mistero profondo. Un uomo e il dramma della società, possiamo intravedere anche questo nei versi precisi, compiuti, come punti di sutura perfettamente allineati dell’autore Alessio Colella nella sua prima raccolta poetica Conclusioni aperte

dalla prefazione di L. Tizzano

Iscriviti alla newsletter

ven 20 | 18:00 | Racconti da non pubblicare di Annalisa Coppolaro e Ivan Nannini


Libro sincero perché c’è molto di autobiografico nella descrizione dei personaggi e dei luoghi frequentati dai due scrittori che si snodano tra Londra e Siena, passando per le campagne a sud della città toscana. E poi la passione per la pittura e la situazione familiare della figura femminile in ogni racconto e molti altri risvolti autobiografici delle storie contenute.

Intimo perché gli autori non temono di mettere a nudo i loro pensieri e le loro fantasie più segrete, come i loro desideri e le loro passioni.

Urgente in quanto tutto il contenuto emotivo sembra uscire fuori quasi in maniera impellente, superando qualsiasi forma di pudore e censura. C’è la voglia di sviscerare tutti i movimenti dell’animo umano, anche quelli più piccoli e la ricerca di una tensione emotiva che arriva lentamente all’esplosione finale.

Racconti da non pubblicare nasce ‘casualmente’ ed è rappresentato dal racconto a quattro mani che porta questo titolo e che oscilla tra erotismo e noir. Un episodio drammatico in mezzo alla notte, in cui si confrontano il ”personaggio maschile” e il ”personaggio femminile” che osservano e vivono questa lunga notte da due prospettive diverse. Accanto a questo, quattro racconti lunghi di Annalisa Coppolaro e Ivan Nannini, che spaziano su temi diversi: il desiderio, l’amore, la solitudine, l’amicizia, l’erotismo, la violenza, la mancanza, la lucida follia.

Iscriviti alla newsletter

Gio 19 | 20:00 | Tandem linguistico eat & drink

Buffet + 1 consumazione drink 10 € (per gli stranieri solo 5 €)

Migliora il tuo inglese, francese, spagnolo…

Facebook!

Iscriviti alla newsletter

Gio 19 | 18:00 | Idee per una mattina di pioggia romanzo di Anna Rosa


Idee per una mattina di pioggiaMarta è una donna molto coraggiosa ed energica che ama essere se stessa sempre e comunque, nonostante i rischi che si corrono in un mondo che accetta solo l’apparire. Madre, moglie, amica, lavoratrice, la sua storiacorre parallela, come le rotaie di un treno, a quel susseguirsidi eventi e fatti che riempiono le pagine dei libridi scuola e che l’uomo, convenzionalmente, è abituato achiamare Storia. Marta crede in quello che fa e si gettaa capofitto nelle sfide che la vita le propone o ella stessasi crea e quasi sempre i risultati sono ottimi perché,da sempre, segue una bussola speciale, quella del cuore.Ma talvolta capita che a smagnetizzare l’ago della bussola sia una forza superiore o meglio uno spettro terribile,quello del sopruso e dell’autoritarismo gratuito, da cui è difficile difendersi…

Legge Elisa Angelini

Acquista il libro online

Iscriviti alla newsletter

mer 18 | 17:30 | Chiacchiere sciolte con Paolo Procaccini

mer 18 | 17:30 | Chiacchiere sciolte con Paolo Procaccini |
Paolo, in qualità di esperto poeta romanesco, ci introduce nel mondo delle tradizioni, del dialetto e della poesia di Roma.

Iscriviti alla newsletter
Pagina 30 di 116« Prima...1020...2829303132...405060...Ultima »