Orario

da mar a gio: 15,30 – 22,00
ven e sab: 15,30 – 23,00
dom: 18,00 – 23,00

Email:

Subscribe
Unsubscribe

Come arrivare!

Prenota

Citazioni

Loading Quotes...

tripadvisor

scrivici

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Libro con sorpresa

se sfogliando i libri trovi all'interno un foglietto con scritto "sorpresa" hai vinto quel libro... essere curiosi è vincente!

Da gustare

Video: Aperitivo letterario e Fame di cultura

Iscriviti alla newsletter

Siamo pronti per ripartire…

Settembre è arrivato, le vacanze estive sono oramai finite, per cui Mangiaparole riapre i battenti…

Vi aspettiamo dal primo settembre con tante novità, fra presentazioni, corsi e delizie da mangiare…

Iscriviti alla newsletter

Mangiaparole per affamati di cultura e… non solo

Vino da MangiaparoleLibreria Mangiaparole nasce, a Roma, dall’esperienza e dalla passione della casa editrice Progetto Cultura; una nuova iniziativa culturale a Roma nel cuore del quartiere Appio (fra la via Appia e la via Tuscolana), precisamente a Via Manlio Capitolino 7/9 (Metro Furio Camillo)!

Mangia parole è uno spazio dove fare esperienze culturali, parlare di libri, partecipare a incontri, seguire corsi e confrontarsi gustando un buon tè… Uno spazio dove poter sviluppare le proprie passioni di scrittori o, più semplicemente, di lettori facendo uno spuntino… Del resto i libri sono il cibo per la mente!!

Mangiaparole è un caffè letterario a Roma. Ha prodotti di qualità: dal cibo (per esempio un gel esclusivo con formaggio e pomodori secchi direttamente dalla Sicilia) ai libri (dal bestseller ai libri di piccoli editori, passando per librioro colato da mangiaparoleusati e prime edizioni)! La vita della libreria Mangiaparole è anche animata da corsi, presentazioni editoriali, eventi, aperitivi letterari, letture pubbliche e tanto altro! Aspettiamo anche le vostre proposte e le vostre idee per rendere la libreria un luogo d’incontro, dove passare il tempo in compagnia e  non solamente un posto che vende libri.

Incuriosito? Vuoi rimanere aggiornato sulle iniziative culturali (presentazioni, letture, mostre, corsi, aperitivi, sconti etc) della libreria mangiaparole di Roma?

Scrivi a Info Libreria Mangiaparole | Segnala ad un amico oppure ad un nemico (se non legge o non vuole divertirsi) Segnala

scarica questo banner ed usalo sul tuo sito!!

Metti questo banner sul tuo sito, segnalaci il link ed avrai un libro omaggio!!!

Iscriviti alla newsletter

Chiusura estiva – tutto agosto

Si informano i lettori e gli affamati di cultura che Mangiaparole chiuderà tutto il mese di agosto.

Riapriremo a settembre con novità per pranzo, corsi (lavaggio emozionale, pnl ed editoria), e tante presentazioni di libri!

Intanto buone vacanze e buona lettura a tutti.

Iscriviti alla newsletter

Un consiglio per l’estate

More about La chiave di svolta

Vestiti di viola!

Dopo il suo ultimo libro – “Tribu”, nel quale analizza e spiega come diventare leader di un gruppo – Godin continua la ricerca sull’eccezionalità spostando l’attenzione sull’Uomo. In poche parole questa saggio spinge il lettore a diventare leader di se stessi, diventare una mucca viola (un qualcosa di così strano e particolare dai cui parlare per forza con amici e conoscenti). Godin parla di arte, di doni (inteso come un sorriso di un commesso, oppure come un gesto cortese non richiesto) di condizionamento della società (che ci vuole tutti mediocri), di resistenza del cervello rettile (quello che ti impedisce di avere successo e di imbarcarti in situazioni scomode). Ed è in questa parte che esprime tutta la sua potenzialità.
Non a caso il primo concetto che si esprime è che siamo tutti geni perché almeno una volta nella vita abbiamo fatto una cosa geniale (risolto un problema, trovato una soluzione, gestito una crisi).
Un libro da leggere per cultura personale e per aiutare un processo di crescita critico, ormai necessario al giorno d’oggi.

Iscriviti alla newsletter

Lavorare in casa editrice

Edizioni Progetto Cultura, in collaborazione con la rivista Lìnfera, organizza presso la libreria-caffé letterario “Mangiaparole”, un corso di editoria dai contenuti essenzialmente pratici.

Secondo la regola Learning by doing (imparare facendo), i partecipanti verranno calati nella concreta attività di una piccola casa editrice, sperimentando sul campo le diverse fasi di lavoro e affrontando dal vivo tutte le problematiche che s’incontrano per portare un dattiloscritto sugli scaffali di una libreria!

Leggi…

Iscriviti alla newsletter

Mangiaparole esercizi per l’estate

C’è chi pensa al corpo e c’è chi pensa allo spirito e chi pensa ad entrambi. A queste persone è dedicata la lettura seguente. Mangiaparole esercizi per l’estate:

1. Andate a piedi o in bicicletta in libreria e compratevi un libro da leggere sotto l’ombrellone!
2. Non state troppo spesso sotto l’ombrellone ma assicurativi di finire il libro 🙂
3. Fate sport e riposatevi leggendo il libro!
4. Mangiate sano
5. Divertitevi

Iscriviti alla newsletter

Sta nascendo Nove!

Vuoi sapere cos’è Nove??
Prova ad indovinare!???

Iscriviti alla newsletter

Un consiglio sotto l’ombrellone

Ci è pervenuta questa riflessione sul romanzo “Il sapore delle stagioni” di Antonietta Francesca Giambuzzi che volentieri pubblichiamo

Tra l’incip del libro “Sono sola in questa stanza. Nessuno può vedermi. Nessuno può sentirmi. Finalmente…” e la frase conclusiva “Un silenzio mortale s’impadronisce di me e io fuggo via dove nessuno potrà più trovarmi” è racchiuso un romanzo di grande suggestione e profondo respiro, le cui pagine sono scandite sì dall’alternarsi delle stagioni ma soprattutto dal flusso dei sentimenti. Struttura lineare, stile sobrio, frasi brevi, dialoghi essenziali, aperture improvvise, colpi di scena: la storia si sviluppa in maniera intrigante, con un ritmo intenso e coinvolgente, situazioni emozionanti, momenti struggenti, impreviste fiammate. La figura di Camilla si delinea attraverso le contraddizioni del rapporto matrimoniale, la certezza dei riferimenti familiari, le gratificazioni professionali, le pulsioni del cuore, i condizionamenti sociali. I suoi entusiasmi gioviali si alternano ai momenti di turbamento e tristezza, l’innata vitalità si infrange sulle asperità del destino, la passione dei sensi viene condizionata dalle circostanze avverse. Eppure Milly emerge in tutta la sua carica umana, la fragilità emotiva, la sfida delle scelte difficili, il coraggio dei cambiamenti profondi, il riuscire finalmente a cogliere il richiamo dell’amore. Sono assortiti nel modo migliore i coprotagonisti del romanzo: l’affascinante profilo di Andrea, il rasserenante sostegno di Luana, la presenza protettiva di Cristina, l’inquietante personalità di Paolo. Altrettanto ben delineati gli altri personaggi: dai mitici nonni ai genitori un pò defilati, dallo scanzonato Davide alla graziosa Aurora… Davvero spettacolari gli spunti paesaggistici, tra cui spiccano il luminoso mare di Mondello e la magica atmosfera del borgo di Broadstairs. Anche gli spunti più drammatici assumono uno spessore particolare, in quanto richiamano alla mente i crudi fatti di cronaca della realtà che ci circonda. Molto accattivanti poi le “proposte” gastronomiche che fanno da contrappunto alle fasi più dinamiche della vicenda. Pregevole infine la veste grafica e ben curata la struttura editoriale. La lettura del romanzo riesce a creare emozioni intense perché tocca le corde più intime dell’animo umano, mettendo in relazione gli eventi della vita di oggi con i valori sociali ed il patrimonio sentimentale che non tramonta mai.

Mario Giannantonio

Iscriviti alla newsletter

Conosciamoci meglio

Pubblicata una piccola intervista per capire chi lavora dentro Mangiaparole! leggi

Iscriviti alla newsletter
Pagina 111 di 112« Prima...102030...108109110111112