Orario

da mar a gio: 15,30 – 22,00
ven e sab: 15,30 – 23,00
dom: 18,00 – 23,00

Email:

Subscribe
Unsubscribe

Citazioni

Loading Quotes...

Come arrivare!

Libro con sorpresa

se sfogliando i libri trovi all'interno un foglietto con scritto "sorpresa" hai vinto quel libro... essere curiosi è vincente!

Aiuta mangiaparole





scrivici

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Aperitivi e Caffè

Prenota in un click! Scorri la pagina per foto ed informazioni

WordPress pluginIntroduzione

Mangiaparole è una libreria che permette di soddisfare sia la fame di cultura che quella di cibi buoni, gustosi e genuini. Infatti propone panini, insalate e dolci preparati al momento con nomi letterari, ispirati a libri, personaggi o scrittori. Il nome della pietanza è sempre collegata al personaggio letterario per qualche ragione: preferenze culinarie (D’Annunzio amava le mele per cui il panino ed il mangiaebevi a lui dedicato contengono le mele), regionalità (il Traidue Esercizi di stile è composto da caramello burro e sale tipico della bretagna zona in cui è nato Queneau), biografici (a Fëdor Dostoevskij, divenuto vegano nell’ultima parte della sua vita, è dedicato il panino con hamburger di soia e verdure) o prettamente letteraria (il panino Giovanni Pascoli contiene le castagne, citate in alcune sue poesie).

Per quanto riguarda il vino abbiamo scelto di seguire la stessa linea: offriamo solamente vini o birra che hanno attinenza con la letteratura. Dal barbera La casa in collina, al Cuvée di Pinot della cantina Le poesie, oppure il vino Falerno, con cui brindavano poeti latini quali Ovidio o Catullo. Delle birra artigianali Nora, Spoon River e Ginevra, passando per La castello. La stessa filosofia letteraria è stata utilizzata anche per selezionare i cocktail: preferiti, inventati o bevuti dagli scrittori.
Fra questi siamo i pochi a proporre la mixologia futurista con i polibibita (come i futuristi chiamavano i cocktail), per esempio l’inventina con moscato, succo di ananas e cubetto di arancia rossa ghiacciato.
Anche i dolci rispettano la stessa filosofia letteraria e proponiamo, per esempio, il Viaggio al centro della terra (mezza luna di cioccolato e cereali di kamut al miele con caffè) oppure il rosso e il nero (coppa biscotto al cioccolato con panna alla fragola).
Abbiamo anche una vasta sezione di alternative vegane e crudiste per ogni tipo di pasto: dal primo piatto (spaghetti di zucchina – ravioli di rapa rossa), al secondo (tortini di verdura – cous cous), passando per il dolce (crostata destrutturata – brownie) e lo spuntino (biscotti e chips di verdure).
Per completare un buon pasto ci serve un buon caffè, che si può gustare anche nelle creative varianti esclusive ideate da mangiaparole: vaniglia, nocciola, panna e caramello, latte di mandorla o latte e menta.
Se sei curioso o affamato ti aspettiamo.
Mangiaparole
Via Manlio Capitolino 7/9 (M Furio Camillo)
tel: +390697841027 | info@mangiaparole.it |